Presentazione

“Tra Laico e Profano 2022″

Progetto di formazione dal 19 al 28 agosto 2022 del Comune di Montereale Valcellina
Una vacanza studio da non perdere, ambientata nel paesaggio prealpino della Valcellina.
Un laboratorio teatrale intensivo e residenziale, aperto ad allievi da tutta Italia e dall’estero.
Un investimento per la formazione di nuove competenze specializzate sul territorio.

Un impegno di trasmissione professionale nell’ambito del teatro, della danza, del canto, della musica e della didattica artistica. L’evento di apertura di questo percorso formativo, in programma per venerdì 19 agosto 2022 presso la Piazzetta di Palazzo Toffoli a Montereale, è lo spettacolo sull’arte dell’attore intitolato “Gli abitanti di Arlecchinia”, di e con Claudia Contin Arlecchino, musiche di Luca Fantinutti. Questa famosa rappresentazione è anche una divertente e coinvolgente dimostrazione di lavoro d’attore ed è stata pubblicata in un volume che rappresenta oggi il primo manuale pratico per attori e spettatori che vogliono approcciarsi ai segreti del mestiere del comico e alle caratteristiche della “Commedia dell’Arte” italiana. Questo volume, già presente nella biblioteca musicale e teatrale di Fadiesis, potrà diventare il libro di testo base per le attività formative del progetto.

A seguire, dal 20 al 28 agosto 2022, il laboratorio teatrale “Tra Commedia e Tragedia dell’Arte” è previsto presso i locali della Ex latteria di Malnisio, sede della Scuola di Musica e Spettacolo Fadiesis.

Il laboratorio teatrale esplora le tecniche d’attore proposte dalla serata introduttiva, sviluppandole verso una visione storica e contemporanea delle discipline dello spettacolo. In particolare, il laboratorio di specializzazione è dedicato: al movimento corporeo nel teatro e nella danza, all’uso delle maschere professionali antiche e contemporanee, alla gestualità scenica e alla costruzione del personaggio, all’uso della voce nell’interpretazione del testo e nel canto.


FORMAZIONE DEL PUBBLICO

“Gli abitanti di Arlecchinia”

venerdì 19 agosto 2022, ore 21.00
presso Piazzetta di Palazzo Toffoli – Montereale Valcellina

Spettacolo interattivo, coproduzione Porto Arlecchino e Ortoteatro
di e con Claudia Contin Arlecchino – musiche di Luca Fantinutti
Un’esperienza di formazione per il pubblico di tutte le età sull’arte della comicità.

Il variopinto e turbolento mondo dei caratteri della Commedia dell’Arte viene proposto alla portata di tutti in un divertente spettacolo interattivo con il pubblico. Condotta con precisione e abbondanza di informazioni storiche e iconografiche, questa raffinata lezione teatrale costituisce un momento di divertente eppur profonda acquisizione culturale e antropologica. Un viaggio tra i segreti del lavoro d’attore e insieme una ricognizione tra i “disegni” dei corpi, tra i gesti e gli intendimenti delle principali maschere della Commedia dell’Arte: ogni personaggio una maschera fisica, ogni maschera una serie di posture e di movimenti, di ritmi e di comportamenti, ovvero un particolare contrarsi e dilatarsi del corpo fino a divenire la manifestazione visibile dei caratteri archetipici. In questa sarabanda parlata e ritmicamente scandita dalla “danza” delle maschere, è possibile incontrare la storia e la vita dei vari Caratteri: gli Zanni servitori concreti e ingegnosi, un Vecchio Pantalone commoventemente avaro e tragicomico, un Dottore sproloquiante e “genuinamente” ignorante, una fresca Servetta cinguettante e scodinzolante, gli isterici e svenevoli Amorosi, gli arroganti e fragili Capitani di ventura e così via, per finire naturalmente con Lui, Arlecchino, l’indomabile buffone, marionetta vivente vestita di tutti i colori, folletto ribelle e vivacissimo giullare, che fa nascere intorno al suo scoppiettante moto perpetuo tutta quanta questa straordinaria Città alla Rovescia che si chiama Arlecchinia.


FORMAZIONE PROFESSIONALE

“Tra Commedia e Tragedia dell’Arte”

da sabato 20 a domenica 28 agosto 2022,
orari dalle 15.00 alle 22.00
Lezioni presso la Ex Latteria di Malnisio

Lezioni presso la Ex Latteria di Malnisio, sede della Scuola di Musica e Spettacolo Fadiesis
direzione artistica Claudia Contin Arlecchino e Gianni Fassetta
Un laboratorio intensivo di teatro, danza, voce, canto e musica per lo spettacolo contemporaneo.

La Commedia dell’Arte raggruppa molte esperienze diverse, che hanno in comune senz’altro un rapporto con un antico retaggio storico importante, fatto di maschere, testi e canovacci, descrizioni scenografiche, immagini di costumi e posture fisiche, cronache di compagnie. Verso la fine del Settecento questo genere di teatro sembrò uscire dalle scene teatrali per riversarsi anche nelle baracche di burattini e marionette o nei salotti culturali ottocenteschi. Qualche grande uomo o donna di teatro e di letteratura, invece, nei due secoli successivi ha sperimentato e rimesso in scena le maschere e i caratteri della Commedia dell’Arte, per il fascino e la forza che quel teatro popolare e di grande professionalità ha continuato a esercitare nel tempo. L’impegno di quelle persone ha consegnato al Terzo Millennio un patrimonio culturale che fa dei comici e delle maschere italiane uno dei punti di riferimento per la trasmissione delle arti d’attore alle generazioni future. La Tragedia dell’Arte è la storia di un ermetismo necessario in poesia e pittura del primo Novecento. “La poesia è un pensiero amorevole, lanciato verso l’altro per indurlo a essere più umano”: sono le parole del poeta soldato Giuseppe Ungaretti, che mandava pensieri di umanità anche in mezzo alla mostruosità della Grande Guerra. Dall’altra parte, di fronte alla trincea di Ungaretti, c’era un soldato austriaco che si chiamava Egon Schiele: anche lui dipingeva umanità. Il gesto umano sui suoi quadri si potrebbe definire nervoso e scarnificato, come nervose e scarnificate sono senz’altro le parole di Ungaretti. Da questi echi e memorie di parole e iconografie, Claudia Contin Arlecchino ha costruito, a partire dalla fine degli anni Ottanta, una straordinaria tecnica teatrale trasmissibile per l’attore contemporaneo, oggi conosciuta in tutto il mondo come “Tragedia dell’Arte”.


FORMAZIONE INTEGRATA

“Incontro con Paolo Rossi”

Venerdì 26 agosto 2022, ore 21.00
Ex Centrale di Malnisio
ingresso gratuito su prenotazione

Il Maestro Paolo Rossi, attore, regista, comico e musico, incontra il pubblico e gli allievi del workshop.

Chi vuole conoscere direttamente la personalità di questo Maestro di pensiero e ilarità, non può perdere questo speciale appuntamento. Una grande serata a sorpresa in cui Paolo Rossi condividerà con allievi e spettatori una selezione di brani magistrali del suo ricco repertorio e racconti di vita professionale attraverso la sua rinomata capacità di improvvisazione e coinvolgimento.


FORMAZIONE SUL TERRITORIO

“Ospitalità, Turismo, Escursionismo”

Una vera e propria vacanza-studio di alta qualità, ai piedi della Valcellina, nelle Prealpi del Friuli Venezia Giulia, a pochi chilometri dalle Dolomiti Friulane, Patrimonio dell’Umanità Unesco.
Pacchetti turistici a cura di Eupolis Montereale Musei che comprendono: Museo Archeologico, Museo Scienti co Pitter, siti di valenza storico-paesaggistica del territorio.
Pacchetti culturali a cura del Centro Culturale Menocchio, per la storia del territorio.

Montereale Valcellina è il paese che ha dato i natali al mugnaio filosofo cinquecentesco Domenico Scandella detto il Menocchio (1532-1599), ormai famoso in tutto il mondo per essere stato inquisito come eretico, proprio come il suo coetaneo musicista friulano Giorgio Mainerio (1535-1582). Ci troviamo dunque in una terra ricca di storia e di storie, che hanno già ispirato la letteratura, la poesia, la musica e il teatro contemporanei, il cinema e persino il mondo dei fumetti.

Questo workshop teatrale residenziale “Tra Commedia e Tragedia dell’Arte” si presenta come una vera e propria vacanza-studio di alta qualità, ai piedi della Valcellina, nelle Prealpi del Friuli Venezia Giulia, a pochi chilometri dalle Dolomiti Friulane, Patrimonio dell’Umanità Unesco, e da borghi caratteristici come Maniago, Barcis, Andreis e Claut, gioielli incastonati tra i profondi squarci del fiume carsico Cellina e dei suoi inquieti torrenti affluenti. I percorsi naturalistici mozzano il fiato e le tradizioni rurali riportano a stili di vita salubri e ricchi d’avventure. Durante le mattinate gli allievi e gli ospiti avranno occasione anche di visitare il territorio della Valcellina e di approfittare di eventuali pacchetti turistici di visite guidate messi a disposizione dal Comune di Montereale Valcellina a cura di Eupolis, nell’ambito del progetto Montereale Musei, che comprende il Museo Archeologico, il Museo Scientifico Pitter e i siti di valenza storico-paesaggistica del territorio.


GLI ATTORI DEL PROGETTO

  • Il Comune di Montereale Valcellina è il promotore, sostenitore e committente dell’iniziativa, nell’ambito dei “Contenitori Culturali” FVG della Ex Centrale Idroelettrica di Malnisio.
  • L’Associazione Musicale Fadiesis si occupa dell’organizzazione generale, dell’accoglienza in loco di allievi e ospiti presso la foresteria comunale del Centro Culturale Menocchio, mettendo a disposizione gli spazi della Scuola di Musica e Spettacolo della Ex Latteria di Malnisio.
  • Il Laboratorio Porto Arlecchino, con il direttore artistico del progetto Claudia Contin Arlecchino, coordina le attività didattiche e comunicative a livello regionale, nazionale e internazionale.
  • La Cooperativa Ortoteatro di Pordenone, con un’ampia e longeva competenza nella gestione di rassegne estive e invernali in tutta la provincia di Pordenone, supporta amministrativamente e organizzativamente il progetto “Tra Laico e Profano 2022”. 
  • Lo Studio Professionale Eupolis si occuperà dei pacchetti turistico-culturali di visite guidate per gli ospiti del Workshop e del Festival nell’ambito del progetto Montereale Musei.
  • Il Centro Culturale Menocchio mette a disposizione il proprio patrimonio bibliografico e archivistico per studiosi e appassionati che vogliono approfondire le ricerche sul territorio.

PREZZI

Grazie al sostegno del Comune di Montereale Valcellina e della Regione Friuli Venezia Giulia nell’ambito del progetto “Contenitori Culturali”, i costi del Workshop per i singoli allievi risultano molto accessibili.

Anche l’ospitalità presso la Foresteria Comunale in concessione alla Associazione Fadiesis, permette pernottamenti a prezzi fortemente calmierati.

Un’occasione, dunque, da non perdere e da non ritardare, perché i posti sono limitati a 16 persone. Per l’accettazione dei moduli di iscrizione farà fede la data di saldo, fino a esaurimento posti.

Importo Workshop:
250 euro (50 euro iscrizione + 200 euro quota di partecipazione)

Importo prenotazione alloggio in foresteria,
compresa prima colazione (brioches e cappuccino):
90 euro (9 euro a notte, per spese di allestimento e accoglienza).  


Programma arrivi e soggiorno

  • Venerdì 19 agosto ore 17.00 ritrovo alla Foresteria Comunale, Via M. Ciotti, Montereale Valcellina (PN), per accoglienza, registrazione allievi e sistemazione nelle camere.
  • Venerdì 19 agosto ore 21.00 spettacolo “Gli abitanti di Arlecchinia”, Piazzetta di Palazzo Toffoli, Montereale Valcellina (PN), con introduzione e inaugurazione del progetto formazione.
  • Sabato 20 agosto, mattinata libera per auto-organizzazione allievi.
  • Sabato 20 agosto ore 15.00-22.00 prima giornata del workshop “Tra Commedia e Tragedia dell’Arte”, presso la Scuola di Musica e Spettacolo della Ex Latteria di Malnisio.
  • Domenica 21 agosto, mattinata con visite guidate a cura di Eupolis nell’ambito del progetto Montereale Musei: Museo Archeologico e Museo Scientifico della Ex Centrale di Malnisio.
  • Domenica 21 agosto ore 15.00-22.00 seconda giornata del workshop “Tra Commedia e Tragedia dell’Arte”, presso la Scuola di Musica e Spettacolo della Ex Latteria di Malnisio.
  • Da Lunedì 22 a Domenica 28 agosto, mattinate libere per escursioni autonome o partecipazione ai pacchetti turistici di Eupolis con visite guidate ai siti del patrimonio storico-paesaggistico del territorio della Valcellina.
  • Da Lunedì 22 a Domenica 28 agosto, pomeriggi e sere ore 15.00-22.00. Workshop “Tra Commedia e Tragedia dell’Arte”, presso la Scuola di Musica e Spettacolo della Ex Latteria di Malnisio.
  • Venerdì 26 agosto 2022 ore 21.00, presso Ex Centrale di Malnisio il Maestro Paolo Rossi, attore, regista, comico e musico, incontra il pubblico e gli allievi del workshop.
  • Domenica 28 agosto ore 20.00-22.00 esame e lezione aperta degli allievi con pubblico di esperti e della commissione didattica: presentazione dei brani, coreografie e letture elaborate.

Programma didattico

Orari giornalieri del workshop “Tra Commedia e Tragedia dell’Arte
15.00-19.00 – Teatro, danza e costruzione del personaggio con Claudia Contin Arlecchino
19.00-20.00 – Pausa ristoro e riordino appunti
20.00-22.00 – Voce, canto, interpretazione testo con Luca Fantinutti e docenti ospiti Fadiesis.


Info, iscrizioni e prenotazioni
dal 1° luglio al 10 agosto 2022

Segreteria
SCUOLA DI MUSICA E SPETTACOLO FADIESIS
Via Rive Fontane, 34 – 33170, Pordenone (PN) 

Tel. 0434 43693
segreteria@fadiesis.org

ORARI DI APERTURA:
dal lunedì al venerdì 14-16

Per richiesta d’informazioni puoi compilare il seguente modulo:

    acconsento al trattamento dei miei dati personali (Leggi la privacy policy).