ItalianEnglish

Ritorna Valcellina in Musica

 

valcellina-cop

Note sul tema di un’irresistibile curiosità 

Per la sua VI edizione Valcellina in Musica fa un salto di qualità e di consapevolezza.

Nata cinque anni fa in forma spontanea, Valcellina in Musica sta diventando un cavallo di battaglia dell’Associazione Musicale Fadiesis, che nel frattempo si è radicata in questo territorio con due sedi della sua Scuola: una ormai “storica” a Montereale Valcellina, una appena inaugurata a Cimolais. Del resto la Valcellina è la terra del cuore (e della giovinezza) dei due infaticabili animatori dell’Associazione: Cristina Roman e Gianni Fassetta. 

Questo profondo legame affettivo, con il trascorrere del tempo, si sta trasformando in un progetto di più ampio respiro, volto sia a portare la musica come esperienza formativa e sociale in questo meraviglioso angolo di Friuli, sia a valorizzarlo attraverso le note. A questo secondo obiettivo risponde in particolare Valcellina in Musica, una manifestazione ispirata da tre parole chiave: “natura”, “uomo”, “cultura”.  Quest’anno con un ingrediente in più: curiosità.

Ancora una volta, con il Concerto nella Forra del Cellina di sabato 27 giugno alle 18.00, sarà soddisfatta la curiosità di chi vuole scoprire (o riscoprire) la selvaggia bellezza di uno dei più  bei canyon delle Alpi, che ospiterà il Gruppo d’archi “Fadiesis”, formazione in crescita che abbraccia giovani talenti e concertisti di chiara fama. Chi non si accontentasse di questa incursione e volesse saperne di più sull’argomento, potrà trovare pane per i suoi denti sabato 4 luglio alle 21.00, nello storico scenario di Palazzo Centi sulle rive del Lago di Barcis, che ospiterà un concerto-racconto-immagine dal titolo Valcellina. La strada della luce, per la presentazione dell’omonimo libro. Un percorso multi-espressivo c’immergerà nelle memorie e nelle atmosfere della vecchia strada della Valcellina, ardita opera viaria strappata alla Forra agli inizi del ‘900.

Con questo spirito, non poteva mancare un argomento forte anche per appagare le attese dei curiosi di musica: domenica 28 giugno, nella cornice dell’incantevole borgo di Andreis, il concerto per fisarmoniche del Quartetto Aires regalerà al pubblico un vero e proprio “inedito italiano”, per la novità dei suoi contenuti musicali.  In fondo a questo programma intrigante ci sarà anche spazio per stimolare la curiosità dei più giovani (e di chi è rimasto giovane dentro). L’ingrediente principale di questa proposta non poteva che essere la straordinaria natura della Valcellina: a ospitare il laboratorio degli allievi di Fadiesis e di Polinote, domenica 5 luglio, sarà infatti il Parco Faunistico di Pianpinedo a Cimolais, dove è possibile scoprire e osservare la fauna della Valcellina in libertà. Per concludere, le parole di Gianni e Cristina: “Un’edizione di Valcellina in Musica che ci riempirà gli occhi della bellezza varia di questo territorio, estendendo gli eventi a ben quattro comuni e collocandoli in siti di eccezionale suggestione. Il nostro sogno, o meglio ancora l’obiettivo del nostro progetto, è arrivare un giorno a un Valcellina in Musica che attraversi tutti i Comuni della Valle (Montereale Valcellina, Andreis, Barcis, Cimolais, Claut, Erto-Casso), coinvolgendo anche Maniago, cittadina storicamente legata a questa montagna. Solo così, con una più ampia visione d’insieme, potremo far crescere la nostra manifestazione e, attraverso la musica, dare visibilità nazionale e internazionale alla Valcellina, che con il suo Parco Naturale Dolomiti Friulane è anche Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco, ma per quanto ci riguarda è soprattutto un pezzo importante  della nostra vita e del nostro cuore.”

Foto di Ruggero Lorenzi 

0 Comments

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>