Esordio a Matera con Kaleiduo

Venerdì 12 ottobre,  ore 20.00 – Sala Carlo Levi, Palazzo Lanfranchi

APERTURA DEL FESTIVAL NELLA PRESTIGIOSA CORNICE DI PALAZZO LANFRANCHI

Suggestioni dal barocco al tango con KALEIDUO Esecuzione in prima assoluta mondiale del brano “Matra Mater Mantra” del compositore Fabrizio Festa

Esordio del Fadiesis Accordion Festival nel cuore storico e culturale di Matera. A Palazzo Lanfranchi – nella sala che ospita il monumentale capolavoro “Lucania 61” del pittore e scrittore Carlo Levi – esibizione di KALEIDUO, composto dal flautista Yuri Ciccarese e dal fisarmonicista Gianni Fassetta, direttore artistico del Festival, considerato tra i massimi interpreti delle musiche di Astor Piazzola.  KALEIDUO si distingue per virtuosismo interpretativo e straordinaria versatilità, con un repertorio che spazia dal Barocco al Novecento, in suggestivo intreccio con le atmosfere e le testimonianze di questo luogo speciale del capoluogo lucano.

 

A conferma della consolidata collaborazione artistica tra Pordenone e Matera, il momento centrale della serata sarà l’esecuzione in antemprima mondiale del brano “Matra Mater Mantra”, dedicato alla Città di Matera e al Fadiesis Accordion Festival dal compositore Fabrizio Festa, docente presso il Conservatorio “E.R. Duni” del capoluogo lucano. Un momento di alto valore simbolico che sancisce il duplice valore del Festival: come laboratorio di esperienze condivise, come ponte culturale tra due territori della nostra Penisola.

 

TANGO POUR CLAUDE: UN’ANTEPRIMA MUSICALE DELLA SERATA 

Tango pour Claude è uno dei pezzi più importanti di Richard Galliano, musicista francese di chiare origini italiane, considerato tra i massimi fisarmoniciststi a livello mondiale e apprezzato anche come compositore. Il suo brano è qui eseguito da Kaleiduo.  TI INVITIAMO AD ASCOLTARLO.

[soundcloud id=’61921678′ width=’590px’]

Ad Andreis l’anteprima pordenonese

Sabato 20 ottobre,  ore 20.45 – Chiesa Parrocchiale di S. Maria delle Grazie, Andreis

AVVIO  “PREALPINO” DEL FESTIVAL CON NICOLA MILAN E IL QUINTETO PORTEÑO

Dalla improvvisazione jazz all musica classica, dalla musica latina a una vena cantabile italiana: le infinite sfumature della fisarmonica nella raccolta  suggestione del borgo di Andreis e delle sue montagne

Tra la prima tornata di Matera e il ricco programma di Pordenone, il Fadiesis Accordion Festival apre un’insolita finestra musicale ad Andreis, in Valcellina, con il QUINTETO PORTEÑO, formazione guidata da Nicola Milan, alla fisarmonica, e composta da Simone D’Eusanio (violino/voce), Daniele Labelli (pianoforte), Alessandro Turchet (contrabasso), e Roberto Colussi (chitarre),  Un gruppo giovane, ma già affermato,  che ha scelto la strada dell’originalità e della contaminazione musicale.  Un appuntamento adatto non solo agli appassionati del genere, ma anche al grande pubblico, per l’alto livello di coinvolgimento dello spettacolo dal vivo e la fresca varietà del repertorio. Affascinanti atmosfere musicali che si fondono con le atmosfere magiche dei luoghi dove sono proposte, nello spirito del Fadiesis Accordion Festival.

Ad Andreis ultima giornata di apertura, dalle 15.00 alle 20.00, della mostra  Armonica … Fisarmonica delle Valli pordenonesi”  nell’ambito della manifestazione “In memoria di Beno Fignon”.

DESIDERATA: IL SOUND DEL QUINTETO PORTEÑO

L’originale sound del quintetto trova felice espressione nei brani del CD “Desiderata”, figlio di un omonimo progetto musicale che ha decretato la maturità e il successo della formazione. Qui presentiamo un pezzo tratto da questo CD, che sarà proposto nell’ambito del Fadiesis Accordion Festival. TI INVITIAMO AD ASCOLTARLO.  

[soundcloud id=’61918324′ width=’590px’]