Giovani talenti On the Road

allievi

A Villavarda, allievi di tre scuole e due regioni insieme sul palco

A Fadiesis stanno a cuore i propri allievi: è questo l’assunto che ha reso pressoché consequenziale l’inserimento, nel calendario del Fadiesis Accordion Festival, di due date dedicate alla cooperazione tra giovani musicisti pordenonesi e materani.

In vista di queste due occasioni, si sono voluti superare l’idea di saggio musicale ed il mero concetto di visibilità: quelli che verranno proposti sabato 26 ottobre (presso il Canevon di Villavarda per l’edizione di Pordenone) e domenica 17 novembre (a Matera) saranno momenti di crescita umana e professionale.

In particolare, il Canevon di Villavarda ospiterà quattro allievi del Conservatorio “E. Duni” di Matera, impegnati dalle 14.00 in poi in un laboratorio musicale accanto ai colleghi provenienti dalla Scuola di Musica “Fadiesis” e dall’Istituto “G. Verdi” di Brugnera. In questa sede, dunque, Pordenone incontrerà Matera nell’entusiasmo creativo di questi giovani artisti, che lavoreranno a un progetto di musica d’insieme, funzionale alla costituzione di una piccola orchestra che si esibirà nella serata, a partire dalle 20.45.

Di contro, saranno due gli allievi della “Fadiesis” che scenderanno il 17 novembre nella città mozzafiato della Lucania, per chiudere, assieme ai giovani fisarmonicisti del “Duni”, l’edizione 2013 del Festival.

Perché è così affascinante il concetto di musica d’insieme che verrà proposto in queste due occasioni? Perché, prima di essere un concetto strettamente legato alla pratica musicale, esso attiene più propriamente ad una sfera di corresponsabilità civica, in cui la complementarietà degli strumenti adoperati nell’esecuzione legittima ogni singolo strumentista a perseguire un obiettivo, specifico ed imprescindibile, ai fini dell’armoniosa convivenza e di una buona performance.

0 Comments

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>