Dall’austriaca Graz a Pordenone FA Musica

Capella Calliope -pordenone fa musica

Concerto con orchestra d’archi ispirata alla Musa Calliope

Giovedì 16 giugno, ore 18.00
Ex Convento di San Francesco, Pordenone  
CAPELLA CALLIOPE CHAMBER ORCHESTRA
Concerto dell’orchestra d’archi della Kunstuniversität di Graz

Ingresso libero

Evento internazionale per PORDENONE FA MUSICA. Arriva dall’Austria la Capella Calliope Chamber Orchestra. Fondato nel 2003 all’International Days Of Chamber Music di Raumberg/Austria da Anke Schittenhelm, l’ensemble di allievi dell’Università di Graz è costituito da un gruppo base di 14 archi che suonano senza direttore. Secondo il repertorio eseguito, l’orchestra si espande fino a raggiungere l’organico di un’orchestra sinfonica.

Esprimere bellezza del suono, varietà di colore, sensualità è la grande sfida musicale e artistica ell’ensemble, il cui nome è ispirato a Calliope, musa greca della “bellezza vocale” e madre del patrono dei musicisti, Orfeo.

Capella Calliope copre un vasto repertorio, dal concerto grosso del periodo barocco ai molteplici stili della musica moderna. Per molti anni ha avuto una proficua collaborazione con il coro “Grazer Kapellknaben”. Il gruppo esegue regolarmente Cantate, Messe e Oratori di tutte le epoche non solo a Graz, ma anche a Vienna, in Germania e in Ungheria, riscuotendo ovunque unanimi consensi.

PROGRAMMA

Igor Stravinsky (1882-1971)

Apollon Musagete (Ballet en deux tableaux)

Naissance d`Apollon

Variation d`Apollon

Pas d`Action

Variation de Calliope

Variation de Polymnie

Variation Terpsichore

Variation d`Apollon

Pas de Deux

Coda

Apotheose


Malcom Arnold (1921-2006)

Serenade op.50

Solista: Zsombor Sidoo, chitarra

Pëtr Il’ič Čajkovskij (1840-1893)

Serenade C-Dur  op.48

Pezzo in forma di Sonatina

Walzer

Elegie

Finale

ZSOMBOR SIDOO

Nato nel 1997 a Budapest, comincia i suoi studi musicali all’età di 10 anni con il Maestro László Gulyás. Due anni dopo si trasferisce nella classe del Maestro Jozsef Eötvös con cui studia fino al 2011, presso la sezione giovanile dell’Accademia di Musica “Franz Liszt” di Budapest. Nel 2012 la Maestra Melinda Tóth si prende cura della sua educazione musicale e dal 2013 è allievo del Maestro Paolo Pegoraro presso l’Universitat für Musik und darstellende Kunst di Graz, Austria, dove sta frequentando il Bachelor. Negli ultimi tre anni si è esibito in recital solistici in alcuni fra i più rinomati festival chitarristici in Europa, come l’International Guitar Festival in Szeged e il Forum Gitarre Wien.

Ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali tra i quali il 1° premio al Concorso “Anna Amailia Wettbewerb für Junge Gitarristen” (2013) e al “Forum Gitarre Wien” (2011).

Si interessa, inoltre, alla composizione, scrivendo non solo musica per chitarra, ma anche per gruppi cameristici e per altri strumenti. Nel 2013 ha vinto il 3° premio con la sua composizione “Preludio alla Passacaglia and Fughetta” al “World Guitar Competition”. Da ottobre di quest’anno sta seguendo lezioni di composizione con il Maestro Beat Furrer come studente esterno alla Kunstuniversität di Graz.

0 Comments

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>