Si va in vacanza: finalmente quindici giorni di pausa anche per Fadiesis

Dopo il record d’eventi dell’estate, si riprende con un settembre di fuoco

L’estate 2018 entrerà sicuramente negli “annali” dell’Associazione Musicale Fadiesis, per la straordinaria concentrazione di eventi che si sono susseguiti senza tregua dall’11 giugno al 17 agosto, combattendo su più fronti, addirittura con due concerti in contemporanea nel corso della stessa giornata e a distanza di poche ore. In questo intenso scorcio d’estate l’Associazione, infatti, è stata direttamente impegnata con ben quattro progetti: i tre concerti conclusivi de La grande onda, ben tredici eventi di Pordenone FA Musica, gestito in collaborazione con l’Accademia Musicale Pordenone, una decina di eventi di Valcellina in Musica e le ormai tradizionali Vacanze Musicali Un Lago di Note a Barcis, diventate un must per i ragazzi della nostra scuola e di altre scuole amiche, che apprezzano sempre di più questa esperienza ludica e sociale all’insegna della musica. Dopo l’intensa “campagna estiva”, è giunto il momento di tirare i remi in barca o… di abbandonare il salvagente alle onde.

Cogliamo allora l’occasione per augurare buone vacanze a tutti gli amici della nostra Associazione, pronti per rivederci a settembre, con una ricarica di energia. Per non perdere la rotta, solo qualche appunto: si ricomincia il 6 settembre con il concerto-degustazione di Pordenone FA Musica presso l’azienda agricola Piera Martellozzo di San Quirino. Sempre nell’ambito della stessa manifestazione seguiranno i concerti-degustazione presso Pitars di San Martino al Tagliamento e Fernanda Cappello di Sequals, senza dimenticare la spettacolare passeggiata-concerto nei Magredi di San Quirino del 15 settembre.

A settembre, poi, si riapre l’Anno Accademico 2018: vi aspettiamo in tanti per le iscrizioni.

Anche il Fadiesis Accordion Festival sta scaldando i motori e, per i più curiosi, possiamo già annunciare in anteprima il programma di Matera, in attesa di definire quello di Pordenone e del Friuli Venezia Giulia. Un autunno caldo, dopo un’estate di fuoco. Nel frattempo, rinfreschiamoci al largo.

Domenica 22 luglio due appuntamenti Fadiesis in Valcellina: tra Shakespeare e Caporetto

Da Claut a Erto: La grande onda incontra Valcellina in Musica

In un periodo fitto di eventi, l’Associazione Musicale Fadiesis è impegnata in un’intensa domenica pomeriggio in Valcellina, con due eventi che ai contenuti musicali aggiungono note preziose di storia e di letteratura. A Claut uno straordinario quartetto porta sul “palcoscenico all’aperto” della Conca Verde il concerto Ma la guerra non fermò la musica, con brani di musica classica e di musica popolare composti durante il primo conflitto mondiale. A Erto il concerto per chitarra e voce narrante A Musical Banquet ci cala negli albori del XVII secolo inglese, tra magiche atmosfere chitarristiche, storie di fantasmi ed echi shakespeariani. Ecco il programma in dettaglio:

Domenica 22 luglio, ore 14.00 – Ingresso libero
Conca Verde lungo il torrente Chiavola (in caso di pioggia Sala Congressi) – Claut (PN)

MA LA GUERRA NON FERMÒ LA MUSICA
La grande musica composta negli anni del conflitto, sui luoghi della memoria tra l’Isonzo e il Piave 
Violoncello: Giuseppe Barutti
Flauto: Yuri Ciccarese
Clarinetto: Isabella Ius 
Fisarmonica: Gianni Fassetta

Un repertorio vario, eterogeneo, originale è il tratto distintivo del concerto Ma la guerra non fermò la musicache spazia da brani di autori classici come Richard Strauss e Giacomo Puccini, alle canzoni popolari composte da soldati-musicisti al fronte. Con un denominatore comune: il periodo di composizione è quello della Grande Guerra, a sottolineare la vitalità dell’espressione musicale, come voce resistente dell’uomo, capace di restituire i sentimenti, le inquietudini e le speranze di un’Europa prostrata, ma non annullata, dalla barbarie del conflitto.

Per gli spettatori del concerto, dalle 12.30 è anche a disposizione il Punto Ristoro della località Conca Verde, allestito in occasione della Marcia “Sulle orme del dinosauro” (partenza alle ore 09.00 da Claut): pastasciutta per tutti al prezzo di 6.00 €.  Per maggiori informazioni: pagina Facebook della Pro Loco di Claut.

 

Domenica 22 luglio, ore 18.30 – Ingresso libero
Centro Visite di Erto e Caso – Piazzale del Ritorno, 3, Erto (PN)

A MUSICAL BANQUET 
Spettacolo per chitarra sola e voce recitante
Chitarra: Francesco Molmenti 
Voce recitante: Maurizio Perrotta 

Uno spettacolo che narra di amori e tradimenti, disfatte e successi, guerre e corti, idealmente ambientato nella Wollaton Hall di Nottigham, Inghilterra, agli albori del XVII secolo. Durante un ricevimento tenuto in questo palazzo elisabettiano, un ospite racconta agli spettatori disorientati le vicende di alcuni invitati al Musical Banquet. Personaggi storici, figure nate dal genio di Shakespeare o evocate dai tarocchi, prendono vita in un’atmosfera magica suscitata dalle musiche rinascimentali del liutista John Dowland, in affascinante dialogo con brani di compositori contemporanei.

L’Associazione Fadiesis protagonista con un concerto nelle Valli del Natisone

Con un grande quartetto, la Grande Onda riparte da Pulfero

Domenica 6 maggio, ore 10.00 – Sala Consiliare di Pulfero – INGRESSO LIBERO 
MA LA GUERRA NON FERMÒ LA MUSICA
La grande musica composta negli anni del conflitto, sui luoghi della memoria tra l’Isonzo e il Piave

Violoncello: Giuseppe Barutti
Flauto: Yuri Ciccarese
Clarinetto: Massimo Santaniello
Fisarmonica: Gianni Fassetta

Per sapere di più sul progetto LA GRANDE ONDA vai al sito http://www.lagrandeonda.fadiesis.org

Laudate Dominum: Rassegna Organistica nei luoghi di culto

Quattro concerti attraverso gli organi di Montereale Valcellina

Al via la II edizione di Ludate Dominum, la Rassegna Organistica sostenuta dal Comune di Montereale Valcellina, con protagonisti dal 4 al 25 maggio gli organi delle chiese parrocchiali del territorio: è un importante appuntamento che valorizza insieme la musica sacra, una straordinaria tradizione locale e un ricco patrimonio di organi, alcuni di particolare pregio storico-artistico e strumentale.

Collabora alla realizzazione della Rassegna anche l’Associazione Musicale Fadiesis, con la partecipazione del maestro Gianni Fassetta al concerto d’esordio di Malnisio del 4 maggio: un singolare dialogo tra  organo e fisarmonica, che farà  conoscere le potenzialità dell’accordion come “moderno organo portatile”.

Ecco il programma completo delle 4 giornate:

Venerdì 4 maggio, ore 20.45 – Chiesa Parrocchiale di Malnisio
Concerto per organo e fisarmonica – Daniele Toffolo, organo / Gianni Fassetta, fisarmonica

Venerdì 11 maggio, ore 20.45 – Chiesa Parrocchiale di Grizzo
Concerto d’organo – Raimondo Mazzon

Venerdì 18 maggio, ore 20.45 – Chiesa Parrocchiale di Montereale Valcellina
Concerto per due organi e corno – Triottocento

Venerdì 25 maggio, ore 20.45 – Chiesa Parrocchiale di San Leonardo Valcellina
Concerto per voce e organo – Laura Rizzetto, mezzosoprano, alto / Silvio Celeghin, organo

INGRESSO LIBERO – INFO: Tel. 0427 798782

Con la collaborazione di: Associazione Musicale Fadiesis e parrocchie di Montereale Valcellina, Grizzo, Malnisio, San Leonardo Valcellina

Scarica il programma completo

 

Fadiesis Accordion Festival 2018: la manifestazione cresce ancora

Un Festival sempre più internazionale con nuovi palcoscenici

Fervono i preparativi per l’VIII Fadiesis Accordion Festival e, possiamo dirlo con rinnovato entusiasmo, la sfida si fa sempre più ardua e appassionante, non solo per la qualità degli artisti e degli spettacoli che saranno proposti, ma anche per la dimensione geografica che la nostra manifestazione sta assumendo. Oltre Pordenone e il Friuli Venezia Giulia, oltre Matera, il festival toccherà anche l’Emilia Romagna, la Slovenia, la Svezia. In attesa di fornirvi informazioni più dettagliate sui contenuti della prossima edizione, vi anticipiamo i periodi e i luoghi in cui si svolgeranno gli eventi. Vi aspettiamo con il mantice spalancato per l’autunno 2018.

FADIESIS ACCORDION FESTIVAL 2018

MATERA: 12 – 14 ottobre 2018

PORDENONE, FRIULI VENEZIA GIULIA: 6 ottobre – 5 novembre 2018 / Pordenone, Cordenons, Fagagna, Isola d’Istria, Montereale Valcellina, Pulfero, San Quirino, Sesto al Reghena, Trieste

EVENTI SPECIALI
ÖDESHÖG, Svezia: anteprima d’estate
FORLÌ, 5 dicembre 2018: evento post festival

Il Fadiesis Accordion Festival – Festival Internazionale Fisarmonicistico esordisce nel 2011 a Pordenone, da un sogno lungamente cullato dal direttore artistico Gianni Fassetta.

 

Fadiesis racconta la Grande Guerra

spettacolo_non_capivamo

NON CAPIVAMO: concerto-racconto-immagine

Venerdì 24 febbraio 2017 – ore 10.30
Auditorium Concordia Pordenone 

Edizione speciale a INGRESSO LIBERO dedicata alle Scuole locali – INFO e prenotazioni: 0434 43693 

Organizzazione generale: Associazione Musicale Fadiesis.
In collaborazione con: Associazione Bellunesi nel Mondo.
Voce recitante: Giorgio Monte.
Fisarmonica: Gianni Fassetta. 
Testi e regia: Romeo Pignat.

Musiche di: Wolfgang Amadeus Mozart, Ernest Gold, George Davidson (da Frederic Chopin), Gianni Fassetta, Johannes Brahms, Samuel Barber, Dimitri Šostakovič.

“La prima vittima della guerra è la verità.” (Ivo Andrić)

Non capivamo è un emozionante concerto-racconto-immagine, che ha debuttato con successo al Fadiesis Accordion Festival 2016 ed è stato richiesto da diversi comuni per serate nel corso del 2017. Liberamente tratto dal Laboratorio Movimenti nelle retrovie proposto dall’Associazione Bellunesi nel Mondo realizzato in collaborazione con lo studio Primalinea di Pordenone, lo spettacolo è dedicato alle drammatiche vicende che coinvolsero e sconvolsero le popolazioni civili del nord-est d’Italia durante il primo conflitto mondiale: una violenta “bufera migratoria”, con seicentomila profughi da Venezia Giulia (1915), Friuli e Veneto (1917), spostamenti di massa, contatti forzati tra popoli, mentalità e culture. Per la gente comune una tragedia immane e imprevista, che culminò dopo la rotta di Caporetto, provocò lacerazioni familiari e traumi collettivi e cambiò nel profondo le coscienze individuali, il tessuto sociale dei territori toccati da questi eventi, il modo di guardare il mondo.

Non capivamo è, in senso più universale, uno spettacolo di meditazione sulla guerra per la pace, che propone continui collegamenti con l’attualità ed elabora una riflessione sulla falsificazione della realtà generata da ogni conflitto bellico, la cui prima vittima è sempre e dovunque la verità.

Il concerto-racconto-immagine si compone di otto momenti narrativi, che colgono vari aspetti di questa vicenda, ancora poco conosciuta nelle sue ricadute sulla quotidianità dei civili, donne e bambini in particolare. Ad alternarli sette momenti musicali, proposti sullo scorrere di foto storiche perlopiù inedite e provenienti da archivi locali. Sette “quadri musicati” che toccano altrettanti temi: morte, esodi, donne, bambini, Babele, spaesamento, fallimenti. Spunti di riflessione per non dimenticare.

“Di scena e di danza” al San Francesco…

Ex Convento di San Francesco

… un insolito concerto con una famiglia musicale!

Giovedì 13 agosto, ore 21.00
Ex Convento di San Francesco

Capita quasi sempre, passando in via Rive Fontane, di ascoltare qualche nota. Spesso sono le note dei tanti allievi della Scuola di Musica Fadiesis. Ma non è sempre così: con un po’ più di attenzione ci si accorge infatti che da queste parti la musica non smette mai, che le note si rincorrono incessanti nell’aria anche nei giorni festivi o nei dopocena. Ora è un violino, ora un violoncello, ora un pianoforte e spesso, da più tempo, una magica fisarmonica che ha fatto il giro del mondo: dall’Argentina al Giappone.
A casa Fassetta, la musica scorre nelle vene ed è ormai pane quotidiano.

Leggi…